Artissima Art Fair

Turin 2014

Rieccoci a Torino, città che richiama alla mente così tanti ricordi e momenti felici, spensierati, passati insieme alla mia famiglia.
Artissima è la prima fiera a cui sono stata, quando ancora ero una bambina. Mi piaceva l’idea di saltare un giorno di scuola per esplorare i corridoi di questo labirinto d’arte, in una città che non era la mia.
E quella sensazione, nonostante sia cresciuta, non se n’è mai andata.

Quest’anno arrivo a Torino prima rispetto agli anni precendenti, in quanto il team di ARTUNER presenta la sua prima mostra in occasione della fiera. Mi sveglio all’alba, quando ancora il cielo di Londra è scuro e vedo piano piano salire il sole mentre scavalco le nuvole nell’uccello d’acciaio che mi porterà in Italia.
Arrivata raggiungo immediatamente i miei colleghi che ho la fortuna di poter chiamare amici, e subito si inizia a lavorare.
E’ stata un ‘esperienza meravigliosa: giorni folli, in cui abbiamo dormito tutti insieme, artisti e galleristi, sotto un unico tetto, a casa di Eugenio. Di giorno si lavora sodo e di sera di feste in città non ce ne perdiamo neanche una. In media penso di avere dormito due ore per notte ma va bene così.

Velocemente arriva giovedì, giorno dell’opening, che fortunatamente si rivela un vero successo!
L’allegria della serata si potrae sino al giorno dopo in quanto la mattina arrivano nello spazio dove è allestita la nostra mostra anche i miei genitori, con al seguito il famigerato “gruppo arte”. Non si può esprimere una felicità del genere a parole.
Dopo avere fatto da Cicerone tra le opere presentate, montiamo in macchina e di corsa ci dirigiamo alla fiera.
E’ un venerdì come tanti altri, ma per me è così speciale.

La sera tutta la squadra di Artuner si riunisce per festeggiare il 20° anniversario della Fondazione Sandretto Re Rebaudengo, e anche il compleanno di Eugenio. Come in una gita scolastica prendiamo una macchina tutti insieme e andiamo a Rivoli, dove è stata organizzata una bellissima cena, con tavoli lunghi quanto un campo da calcio e, ciliegina sulla torta, una mostra con opere dalla collezione Sandretto.

IMG_7951
IMG_7952 Hiwa K

IMG_7956 Hiwa K

IMG_7961 Regina José Galindo

IMG_7962 Tobia Kaspar, Friends, Lovers and Financiers, Performance, 2014

IMG_7971

 

IMG_7981 Jan Fabre

IMG_7994 Anna Veronica Janssens, Magic Mirror Pink #2, 2013

IMG_7995

IMG_8002 Kiki Smith

IMG_8005 Alfredo Jaar

IMG_8014 Ugo Mulas, Lucio Fontana, Milano 1964

IMG_8017

IMG_8025 Marzia Migliora explaining her photograph to my mum (Rette Complementari, 2014)

IMG_8030 Anna Maria Maiolino

IMG_8039 Antony Gormley

 

IMG_8096 Fondazione Sandretto Re Rebaudengo dinner in Rivoli (TO)

IMG_8063 Something old, something new, something borrowed, something blue exhibition

IMG_8076 Something old, something new, something borrowed, something blue exhibition

IMG_8086 Something old, something new, something borrowed, something blue exhibition