Giuseppe Penone. Prospettiva Vegetale

Florence

Un martedi di Agosto apro le finestre della mia casa al mare e non mi accoglie il sole. All’orizzonte, dietro le Alpi Apuane nuvole nere e minacciose stanno avanzando come ombre inquietanti verso il mare. Così assieme ai miei genitori e con una Leica in mano prendo la macchina e scappo a Firenze, per seguire il sole e poter finalmente vedere la mostra di Giuseppe Penone, uno di quegli artisti che mi ha fatto amare l’arte e che sempre porto nel cuore.

A Firenze è tutto più bello e tra quelle stesse nuvole nere squarci di luce illuminano gli edifici rinascimentali così come le splendide sculture di Penone.
Prospettiva Vegetale è una rassegna personale dell’artista e vuole raccontare quella che è sempre stata la sua ricerca: il rapporto, intenso e folgorante, tra uomo e natura, passato e futuro, arte e storia.
Il percorso della mostra è affascinante tanto quanto le opere: dal magnifico Forte di Belvedere si scende verso i misteriosi sentieri del Giardino di Boboli.

Gli alberi di bronzo sembrano sorvegliare silenziosi e maestosi la bella Firenze.
Arte e paesaggio respirano insieme come se convivessero in un unico corpo.

L1000225
L1000227
L1000232
L1000233
L1000238
L1000249
L1000254
L1000260
L1000266
L1000267
L1000286
L1000281
L1000280
L1000287
L1000290
  • isabella

    Vorrei soprattutto fare i complimenti al fotografo… felice di vedere una mostra che sicuramente non potrò vedere