La Disparition Des Lucioles

Avignon

Un caldo venerdì di maggio inizia il nostro viaggio verso Avignone, dove siamo stati inviati per l’inaugurazione della mostra La Disparition Des Lucioles, che mi ha lasciata senza parole.
Allestita presso le ex carceri di Sainte-Anne, attive fino ad un decennio fa, la mostra raccoglie opere appartenenti alla Collezione Yvon Lambert e alla prestigiosa collezione privata di Enea Righi.
Il titolo viene preso in prestito dall’articolo che Pier Paolo Pasolini scrisse nel 1975 sul Corriere della Sera pochi mesi prima di morire. Pasolini utilizza le lucciole come metafora di una società ormai caduta, schiacciata dalla forza dirompente di una nuova civilizzazione, ovvero il capitalismo.
La nostalgia dei tempi passati impregna tutta la mostra, ma non è solo questo. La luce da sempre per l’uomo è stata una guida, un simbolo di speranza. Posizionare opere d’arte di tale splendore in un contesto come quello di un carcere abbandonato mi porta a riflettere. In questo luogo colmo di dolore e di memorie di uomini che in quelle stanze hanno pregato, pianto, sperato è lo scintillio dell’arte a portare la luce. L’apertura ideologica propria dell’arte apre metaforicamente le celle chiuse della prigione e cancella il senso di esclusione che appartiene ad un contesto simile.
Le scritte sulle pareti, i graffiti, i poster ormai ingialliti, sono pensieri che ben si combinano con le riflessioni che alcune opere portano in seno. Nasce un dialogo tra la memoria e la creazione. La memoria di chi tra quelle mura ha vissuto, e la creazione di chi fuori ha lasciato le tracce della propria vita nelle sue opere.

Dopo aver passato l’intero pomeriggio nelle carceri, abbiamo fatto un salto in albergo per rinfrescarci e siamo corsi alla cena organizzata per festeggiare l’inaugurazione, dove ho avuto modo di conoscere l’artista polacco Miroslaw Balka. Per concludere la serata siamo andati a bere qualcosa in un locale davvero suggestivo della città, 83 Vernet: fine perfetta di una giornata perfetta.

IMG_4708 IMG_4758 IMG_4721 IMG_4727 IMG_4732 IMG_4769 IMG_4771 IMG_4779 IMG_4786 IMG_4796 IMG_4798 IMG_4807 IMG_4841 IMG_7176 IMG_7539 copia

Elenco degli artisti in mostra:
Adel Abdessemed, Ai Weiwei, Francis Alÿs, William Anastasi, Kader Attia, Mirosław Bałka, Roger Ballen, Robert Barry, Yael Bartana, Massimo Bartolini, Jean-Michel Basquiat, Neil Beloufa, Joseph Beuys, Barbara Bloom, Alighiero Boetti, Christian Boltanski, Pierre Bonnard, Louise Bourgeois, Brassaï, Pablo Bronstein, Marcel Broodthaers, Tom Burr, Mircea Cantor, Frédéric-Auguste Cazals, Claire Fontaine, Guy de Cointet, François-Xavier Courrèges, Berlinde De Bruyckere, Jason Dodge, Trisha Donnelly, Gardar Eide Einarsson, Jan Fabre, Mounir Fatmi, Hans-Peter Feldmann, Spencer Finch, Mario Garcia Torres, Anna Gaskell, Kendell Geers, Jean Genet, Nan Goldin, Dominique Gonzalez Foerster, Douglas Gordon, Loris Gréaud, João Maria Gusmao et Pedro Paiva, Henrik Håkansson, Keith Haring, Mona Hatoum, Candida Höfer, Jenny Holzer, Roni Horn, Jonathan Horowitz, Joris Ivens, Joan Jonas, William E. Jones, Ilya et Emilia Kabakov, On Kawara, Žilvinas Kempinas, Anselm Kiefer, Kimsooja, Július Koller, Jiři Kovanda, Barbara Kruger, David Lamelas, Bertrand Lavier, Zoe Leonard, Claude Lévêque, Glenn Ligon, Richard Long, Jill Magid, Anna Maria Maiolino, Christian Marclay, Gordon Matta-Clark, Allan McCollum, Adam McEwen, Ana Mendieta, Melvin Moti, Vik Muniz, Deimantas Narkevičius, Cady Noland, Damir Očko, Roman Ondák, Roman Opalka, Jean-Michel Pancin, Philippe Parreno, Pier Paolo Pasolini, Yan Pei-Ming, Adam Pendleton, Mathieu Pernot, Walid Raad, Ugo Rondinone, Martha Rosler, Anri Sala, Markus Schinwald, Yann Sérandour, Andres Serrano, Ross Sinclair, Kiki Smith, Nedko Solakov, Haim Steinbach, Jana Sterbak, Pascale Marthine Tayou, Alessandra Tesi, Miroslav Tichý, Wolfgang Tillmans, Niele Toroni, Cy Twombly, Xavier Veilhan, Paul Verlaine, Francesco Vezzoli, Franz Erhard Walther, Andy Warhol, Lawrence Weiner, Rémy Zaugg, Chen Zhen.

La Disparition Des Lucioles
18 Maggio – 25 Novembre 2014 / May 18th – November 25th
Prison Sainte-Anne
Avignon, France